Libri sugli angeli, Romanzo

Se potessi tornare indietro

Buongiorno Lettori,

oggi vi propongo un libro molto interessante. Non so perché ma ultimamente sto leggendo libri che trattano argomenti sul paranormale, non sullo specifico argomento s’intende, ma sono tutti romanzi che all’interno contengono una storia che si svolge tra due dimensioni, quella terrena e quella eterea o astratta.

Se potessi tornare indietro
Il Libro che ho finito di leggere qualche giorno fa. è stato scritto da Kajsa Ingemarsson e si intitola “Se potessi tornare indietro“. La prima cosa che pensai appena lo ebbi tra le mani è stato chiedermi quante cose avrei cambiato di me stessa e del mio passato se potessi tornare indietro; istintivamente ho pensato tante, ma poi razionalmente credo che non ci sia nulla da cambiare, poiché le esperienze belle e brutte che siano mi hanno fatto crescere e fare esperienza.

Come appunto è accaduto a Rebecka la protagonista del nostro romanzo “Se potessi tornare indietro”, solo che lei fa esperienza da un altra dimensione, quella del postmortem.

Il libro “Se potessi tornare indietro” fa la sua introduzione con una Rebecka determinata e concentrata sulla sua missione, quella di scavalcare una ringhiera per gettarsi da trenta metri, aveva pianificato tutto da mesi, sia a lavoro che nella sua vita privata, ed eccola che è giunto il momento di porre fine a tutte le sue sofferenze. Mentre si getta però vorrebbe tornare indietro, comprende solo durante la caduta che nulla e perduto e che ama profondamente suo marito Mikeal, tutta la grinta che l’ha portata a spingersi cosi oltre viene meno, e prega con tutte la sue forze di poter tornare indietro. Si risveglia integra e crede realmente che qualcuno da qualche parte nell’Universo l’abbia protetta. Non è mai stata una credente, ed ha pregato spesso nel suo passato, quando ad esempio avrebbe voluto che suo padre tornasse a casa, oppure quando sua madre smettesse di fare la vittima, e soprattutto ricorda quando disperatamente voleva un cane. Ma come sempre succedeva, le sue preghiere non vennero ascoltate e neppure in quell’occasione. Si accorge che affianco a lei c’è il suo corpo accasciato e privo di vita, presa dal panico inizia ad urlare. Qualcuno la sente: Arayan il suo angelo custode.

Rebecka non accetta la sua morte, non accetta di credere agli angeli custodi e fa di tutto per poter rinconciliarsi con se stessa e riprendere in mano la sua vita. A Rebecka viene concessa la preziosa occasione di poter stare ancora accanto al marito, ma non si può tornare mai indietro sugli eventi, potrà starle accanto anche se lui non la vede. Inizia cosi una lunga convivenza con le sue paure, i suoi errori e con i tanti mostri del passato che giorno dopo giorni riaffiorano attraverso i suoi cari che credeva di aver allontanato per sempre dalla sua Vita.

Rebecka amava Mickel ma il suo amore era contaminato da un agghiacciante stratagemma psicologico che con cura aveva studiato e portato avanti per lunghi anni, sino a ripercuotesi su di essa.

Un romanzo di un amore viscerale, di conflitti irrisolti dall’infanzia e ricco di colpi di scena, ma centrato su un insegnamento grande, quello che porta a chiedersi se lasciare andare le persone che amiamo quando le cose sono irrecuperabili, sia il più importante e significante atto d’amore che possiamo compiere, piuttosto che volerle trattenere.

Nel libro Se potessi tornare indietro la scrittrice Kajsa inoltre ricrea attraverso le sue pagine, la dimensione sul quale procederemmo una volta conclusasi la nostra vita, una dimensione fuori dal tempo, avvolta dall’oscurità illuminata solo dal nostro angelo che ci guida sino a quando saremmo pronti per procedere, una dimensione transitoria (come il Purgatorio di Dante), nella quale la nostra anima ormai priva di corpo, possa rivedere la sua vita nel suo insieme, comprendendo le lezioni e cogliendo il suo meraviglioso significato.

Consigliatissima lettura. Ora ti saluto mio caro lettore, ma come sempre ti lascio il Link Qui per poterlo acquistare, il prezzo d’acquisto ora è molto inferiore rispetto a quello che vedi sull’immagine che ho postato. Ti mando un forte abbraccio.

A presto Lettore.

Annunci

4 pensieri riguardo “Se potessi tornare indietro”

  1. Mi auguro con tutto il cuore che questo tipo di letture aiuti le persone a vivere meglio il presente per non rimpiangere in futuro scelte e comportamenti.
    Se sei rimasta colpita da questo racconto non è sicuramente un caso, continua in questa direzione per poter divulgare ciò che la tua Anima trova utile per aiutare la comunità di lettori.
    Grazie di diffondere speranza e gioia nell’affrontare questa strana e imprevedibile avventura chiamata Vita.💙

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...