Crescita personale, Libri su Storie Reali, Libri sul risveglio, Riflessioni

L’ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore.

Ciao Lettori,

come state, e come procede l’estate? Io sono immersa nel lavoro, sto facendo qualche lavoretto extra per i miei viaggi futuri, prevedo un 2019 molto movimentato! 🙂 Voi invece?

Se ti fa piacere raccontami di te nei commenti, delle tue letture, della tua estate e anche dei tuoi sogni, condividere è sempre meraviglioso.

Ma passiamo ora al nocciolo di questo titolo abbastanza tosto.

L'ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore.Il libro di oggi L’ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore, è un libro autobiografico scritto dal professorRandy Pausch in collaborazione Jeffrey Zaslow , circa 4 mesi prima del suo decesso.

Randy è un brillante professore di informatica della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in Pennsylvania. Uomo tenace, caparbio, sempre allegro ed ha goduto di ottima salute, sino alla scoperta di un tumore al pancreas che non lascia scampo. L’unico suo dispiacere per questa dipartita precoce è quella di lasciare una mogli che ama follemente, ma principalmente di non potersi godere la crescita dei suoi tre figli piccoli, oltre al fatto che teme che non si ricorderanno tanto del padre man mano che cresceranno. E da quest’ultimo punto nasce la voglia di creare qualcosa che possa rimanere in eredità ai suoi figli, oltre ad avere il privilegio di poter tenere un “Ultima Lezione” nella sua Università.

“Quale saggezza vorremmo tramandare se sapessimo che è la nostra ultima opportunità? Se dovessimo scomparire domani, cosa vorremmo lasciare dietro di noi?”

Randy dopo aver riflettuto i pro e i contro del dispendio di energia che avrebbe causato tenere una lezione nel suo stato di salute, prende atto che c’è la può fare e in circa due settimane partorisce la lezione che si intitolerà “Realizzare davvero i sogni dell’infanzia“.

Ad assistere la sua ultima lezione si sono presentate 400 persone, che hanno ripercorso insieme a lui le tappe della sua esistenza con ironia, leggerezze, fermezza e tanto coraggio. Per Randy è stato fondamentale avere avuto accanto a sè dei genitori splendidi; un padre sempre allegro e umile, e una madre con carattere forte e sicuro.

Ciò che ha colpito maggiormente la mia attenzione è stato quando Randy, ha posto l’accento sul fatto che quando era bambino ha potuto assistere ad un evento memorabile; allo sbarco del primo uomo sulla Luna. Fa notare che quel fatto ha innescato in lui, la convinzione che:se quel uomo era arrivato a realizzare un traguardo cosi importante, allora qualunque essere umano, poteva essere in grado di realizzare qualsiasi cosa!! 

Ma a parte questo punto fondamentale, sono tante le cose che hanno contraddistinto questo uomo nella sua carriera e non solo, come ad esempio l’ottimismo, la voglia di divertirsi, il duro lavoro, la capacità di adattarsi alle situazione, il credere negli altri, l’aiutare il prossimo, il mai fermarsi davanti al primo ostacolo, la capacità di trasformare la sua arroganza in umiltà, la passione per il lavoro e tante tantissime altre sfaccettature che troverete nel libro.

Vi voglio lasciare qui tutta la conferenza tradotta in italiano, perché credetemi, vale la pena spendere qualche minuto per ascoltarlo e far tesoro dei suoi preziosi consigli!!

Ma vi consiglio soprattutto il suo libro, che troverete a questo Indirizzo qualora vorrete acquistarlo.

Vi invito come sempre a darmi la vostra opinione nei commenti.

Un abbraccio Lettori, a presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...