Romanzo

Se tu mi vedessi ora..

L’amore è il vero segreto della felicità..??

Ciao Lettori,

Oggi vorrei parlarvi di un argomento delicato, vorrei parlarvi degli amori impossibili. Lo faccio partendo da un libro bellissimo che ho appena finito di leggere, intitolato Se tu mi vedessi ora. 

Se tu mi vedessi oraIl libro scritto da Cecelia Ahern, inizia con l’arrivo inaspettato di un personaggio particolare, di nome Ivan, il cui compito iniziale è quello di aiutare e supportare il suo nuovo amico del cuore Luke, bambino di sei anni, nipote di Elizabhet. La zia di Luke appunto Elizabhet è una giovane donna in carriera, precisamente un affermato architetto, sempre impeccabile con i suoi tallier scuri e capelli raccolti, maniaca all’inverosimile del pulito, totalmente inappagata a parte il suo lavoro, l’unica cosa che pare darle soddisfazione. Sin da bambina non ha avuto una vita facile, con una madre hippy e perennemente alla ricerca della libertà, la piccola Elizabhet viene spesso e volentieri lasciata al padre, uomo cupo e taciturno, troppo insicuro per placcare una moglie, che la cui unica aspirazione pare essere quella di girare il mondo. Nelle sue varie uscite di scena, che durano settimane, e ricomparse, la madre di Elizabhet rimane incita. All’età di dodici anni Elizabhet ha una sorella di nome Saoirse, ma ciò non porta dei cambiamenti in famiglia. La madre riparte, senza mai più ritornare. La nuova arrivata grava totalmente nelle spalle di Elizabhet, che oltre a dover badare alla sorella Saoise deve frequentare anche la scuola. Le sue cure però non riescono a far sì che sua sorella divenga una persona inquadrata, ma bensì sbandata e irresponsabile. Rimasta  incinta nell’adolescenza Saoise, causa ancora una volta ad Elizabhet, l’accollarsi di una vita, suo nipotino Luke. Come in premessa Luke e il suo nuovo amico Ivan, creano scompiglio nella vita troppo ordinata della giovane Elizabhet, portando “magia” ed entusiasmo. Elizabhet si trasforma; si scioglie i capelli e impara a ridere, a ballare, a prendere le cose con allegria e leggerezza, divenendo finalmente felice. Si innamora follemente di Ivan, uomo capace di comprenderla appieno, si divertono insieme, riesce a stupirla e a comprenderla come mai nessun uomo prima d’ora, ma c’è qualcosa che non sa e che Ivan non osa confessarle, dato che le spezzerebbe il cuore!

Ho amato questo libro sin dalla prima pagina, Se tu mi vedessi ora è una storia di sentimenti autentici, di maschere che cadono, di apertura verso il prossimo, di amicizie e della forza travolgente di un amore impossibile. Quell’amore impossibile, che nonostante sia passato oppure presente, eterno o destinato a finire, reale oppure illusorio, rimane il carburante essenziale delle nostre vite.

Mi sono rispecchiata tanto in Elizabhet, alle volte sono cosi maniacale e dedita all’ordine, da divenire intollerante quando si tratta di condividere i mie spazi. Non lo faccio apposta, ma forse in una mente affollata di idee, pensieri e turbamenti come la mia, ho bisogno che almeno esternamente, tutto sia immacolato e lindo. Ma ci sto lavorando!!! Perché ci sono giorni che tra lavoro e impegni vari, non ho voglia di rassettare casa, allora la tensione sale per non essere riuscita a gestire ciò, ma lascio che pian piano rallenti e la calma mi pervada…Oltre a questo, ho avuto anche io un amore impossibile, distante e complicato, ma talmente forte da lasciarmi stordita…

(…) Se un piatto o un bicchiere cadono a terra senti un rumore fragoroso. Lo stesso succede se una finestra sbatte, se si rompe la gamba di un tavolo o se un quadro si stacca dalla parete. Ma il cuore, quando si spezza, lo fa in assoluto silenzio. Data la sua importanza, ti verrebbe da pensare che faccia uno dei rumori più forti del mondo, o persino che produca una sorta di suono cerimonioso, come l’eco di un cembalo o il ritocco di una campana. Invece è silenzioso, e tu arrivi a desiderare un suono che ti distragga dal dolore. Se rumore c’è, è interno. Un urlo che nessuno all’infuori di te può sentire. Un boato così forte che le orecchie rintronano e la testa fa male. Si dimena nel petto come un grande squalo bianco intrappolato nel mare; ruggisce come la mamma orsa a cui è stato rapito il cucciolo. Ecco cosa sembra è che rumore fa. È un enorme bestia intrappolata che si agita, presa dal panico; e grida come un prigioniero davanti ai propri sentimenti. L’amore è così… nessuno ne è indenne. È selvaggio, infiammato come una ferita aperta esposta all’acqua salata del mare, però quando si spezza il cuore non fa rumore. Ti ritrovi a urlare dentro e nessuno ti sente..(…)

A presto Lettori!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...