Libri Igor Sibaldi, Libri sugli angeli, Libri sul risveglio

Che Angelo sei?

Dipenderà da te.

Ti ho messo davanti il fuoco e l’acqua:

dove vuoi stenderai la tua mano.

Hello Lettore,

oggi vorrei parlarvi di due libri assieme, poiché l’autore Igor Sibaldi ha scritto prima un libro ” Libro degli Angeli ” e poi un altro ” Libro degli Angeli e dell’Io celeste” integrando ciò che mancava o non aveva ancora compreso nella prima edizione. Sibaldi appunto spiega che l’angelologia è un fenomeno che cresce di pari passo, con la crescita del proprio Io.

Ma chi sono gli angeli? E soprattutto esistono realmente?

Queste domande sono largamente analizzate dall’autore del testo, che attraverso gli studi dei testi sacri e la conoscenza del linguaggio antico, ha potuto portare alla luce su ciò che è sempre stato celato agli occhi dei “non addetti ai lavori”.

Come spiega Sibaldi ciò che noi conosciamo dell’ Angelo, è solo la parte romantica che le religioni hanno divulgato, ma analizzando e scoprendo più a fondo, l’Angelo e tutt’altra questione, e non sempre si mostra così angelico e docile. Bisogna farne buon uso, entrare in contatto per generare la sua magnificenza.

Si scopre che è sempre una parte di noi l’angelo, anzi siamo proprio noi quando riusciamo ad incarnare i nostri talenti. Gli antichi sapevano queste verità, quando l’essere umano era totalmente connesso con tutto e la ragione non aveva occupato il quotidiano, essi comprendevano.

Gli angeli in questione sono 72, ogni essere umano secondo la tradizione ebraica, nasce sotto l’influsso di uno o 2 correnti angeliche, che lì servirà da guida sicura “in tutti i suoi passi”. I nomi dei 72 angeli emergono dall’Esodo nel punto in cui Mosè aprì le acque per far passare il nuovo popolo, i tre versetti del capitolo 14 (19-20-21)

“Il <<Mare>> in quel racconto, simboleggia il mondo di tutti, così come c’è lo ritroviamo davanti in ogni direzione, in ogni momento della Vita; è l’insieme delle vite degli altri, e di ciò che le muove: di tutto ciò che, nel mondo, agli altri e a te può capitare di bello o di brutto, di sensato o di insensato. In questo <<Mare>> molti sono travolti, come i soldati del Faraone: annegano, chi in un modo, chi in un altro, lasciando che la loro Vita venga portata via da qualche corrente, talvolta senza neppure accorgersene, o senza mai domandarsi perché. Tu invece – spiega l’Esodo a chi lo legge – puoi passare, lungo la via all’asciutto, dove i tuoi passi sono custoditi, se senti e sai riconoscere la voce di quel tuo <<vento dell’origine>>: cioè l’Energia che spira dal tuo inizio, da quello che fin dalla tua nascita è il tuo personalissimo punto di vista sul mondo, invece di obbedire a un qualche <<Faraone>> di turno.”

Per poter vedere la creazione dei nomi degli angeli, occorre il testo antico scritto in ebraico, che riprendeva la scrittura egizia composta da geroglifici, nel quale Igor Sibaldi attraverso la sua conoscenza, vi mostra nel Libro degli Angeli come si fa!

Libro degli Angeli

Credere negli angeli?

Ho fatto esperienza di ciò che Sibaldi tramanda, e so’ inoltre che siamo condizionati ad aver prodotto ciascuno il propio mondo, con immagini e opinioni di altri. Per noi l’Angelo, è ciò che la religione ci ha fatto credere, attraverso statue di Gesso o Miti antichi. È all’inizio dello studio di questa affascinante teoria angelica, sembra tutto così diverso, talmente diverso che te ne rammarichi per aver creduto, ma chi trova non smetta mai di cercare, diceva Gesù. Appunto!!

Ciascuno di noi prima di incarnarsi pare abbia percorso un lungo viaggio, e come ogni viaggio che si rispetti ha avuto delle tape. Per prepararsi alla discesa del mondo materiale, l’anima, ha dovuto attraversare dei passaggi indispensabile, questi punti strategici vengono chiamati Sefirot e sono custoditi “dal’Albero della Vita”. Ogni Sefirot è specializzata in una determinata qualità necessaria per l’esistenza: volontà, intelligenza, sapienza, giustizia o forza, abbondanza, equilibrio, maestà, costanza, capacità di desiderare, e in fine il nostro mondo. Nella nostra realtà quotidianità, non abbiamo nessuna percezione di questa discesa terrena, anche se alle volte lungo il cammino abbiamo l’intuizione di qualcosa di più alto. L’Angelo che descrive Sibaldi ti aiuta ad indirizzarti lungo la Vita, ad agevolare il tuo cammino se stai procedendo lungo il tuo sentire, oppure a porti ostacoli nel caso abbia sbagliato strada.

Lo studio del proprio Angelo e dei restanti 71, ti aiuterà a farti accorgere che le strade lungo la Via sono molteplici, e in ogni persona, decisione, pensiero, punto di vista etc. non vi è nulla di decisamente giusto o di decisamente sbagliato, ma solo il tuo Mondo che cresce mentre il tuo Io si espande..

Buona lettura caro Lettore

Se vuoi acquistare il libro ti mando al sito Macrolibrarsi

A presto 📚

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...