Libri sulla guarigione

Vorrei averlo fatto…

“La mente non conosce risposte. Il cuore non conosce domande”

Hello Lettore,

come stai? Oggi vorrei parlarti di un libro a mio avviso illuminante. Il titolo è appunto ” Vorrei averlo fatto… “di Bronnie Ware.

Introduco la mia recensione con queste domande;

Quante volte ci capita di rimandare impegni al domani, credendo veramente che un domani sia lì ad attenderci?

E le nostre scelte lavorative, relazionali etc, sono veramente quelle che a noi gratificano, oppure per quieto vivere tendiamo a conformarci a ciò che ci circonda??

E se oggi fosse l’ultimo giorno della tua Vita, qual’è il rimpianto più grande che ti porti con te??

Bronnie ha fatto esperienza nel corso della sua Vita, di tutte queste domande, attraverso i pazienti che ha guardato sino alla Morte, e in prima persona affrontando la sua malattia, che la portata ad una nuova rinascita.

Capire con chiarezza com’era l’esistenza che voleva vivere e la persona che voleva diventare fu necessario per affrontare tutto questo processo, e sentirsi più vicina a ciascuna delle care persone di cui si era presa cura. Poiché la sua nuova rinascita, era l’esistenza che ognuna di loro aveva intravisto come possibile, quando si erano guardati indietro e avevano parlato dei loro rimpianti. Bronnie nel suo libro autobiografico, ci mostra come i pazienti al termine della propria esistenza, quando tutte le preoccupazioni si dissolvono, dentro loro, emergeva soltanto la potenziale gioia che la Vita gli avrebbe offerto , se solo avessero vissuto in modo diverso.  I rimpianti che avevano condiviso, per Bonni sono stati fondamentali, per arrivare alla determinazione di non arrivare ad averli lei stessa.

Richiede una forte determinazione essere chi siamo veramente, e ci vuole un coraggio enorme per rispettare la propria identità, qualunque essa sia, considerando che la maggior parte delle volte, non abbiamo chiarezza dentro di noi e non sappiamo ciò che vogliamo. Ma il cuore sà qual’è il cammino da seguire, bisogna mettere da parte il chiacchiericcio della mente e lasciare andare le aspettative degli altri per permetterci di udire il nostro cuore. E Bronnie ci incita a ad avere il coraggio di seguirlo, poiché esso porta alla felicità.

I cinque rimpianti presenti nel libro sono:

  • Rimpianto n°1 – Vorrei aver avuto il coraggio di vivere una vita fedele ai miei principi e non quella che gli altri si aspettavano da me.
  • Rimpianto n°2 – Vorrei non aver lavorato cosi tanto
  • Rimpianto n°3 – Vorrei avere avuto il coraggio di esprimere i miei sentimenti
  • Rimpianto n°4 – Vorrei essere rimasto in contatto con i miei amici
  • Rimpianto n°5 – Vorrei aver permesso a me stessa di essere più felice.

Sebbene non sia possibile essere soddisfatti e felici tutti i giorni, è fondamentale mantenere il nostro Focus e imparare a spostare la mente verso quella direzione, giorno dopo giorno.

Non sappiamo inoltre quanto tempo abbiamo a disposizione per vivere, e né quando le persone che amiamo ci lasceranno. Assicuriamoci dunque che le persone a noi care, sappiano cosa proviamo per loro, senza vivere con il rimpianto di non aver avuto abbastanza tempo o coraggio per farglielo sapere.

Vi auguro di leggere questo magnifico libro un giorno, e soprattutto di non avere mai rimpianti..

Se desideri acquistare il libro ora ,clicca su 🔻Macrolibrarsi 🔻

A presto Lettore..

Annunci

3 pensieri riguardo “Vorrei averlo fatto…”

  1. a dire il vero credevo che fosse solo la testa a farsi le domando perche credevo che il cuore fosse troppo impegnato a trovare risposte per se non mi ero mai chiesta se entrambi cercassero domande forse anche questo fa parte della natura umana chissa e un mistero a cui difficilmente trova risposte e rimane basito forse si capira un giorno

    Liked by 1 persona

    1. Possiamo solo supporre, sicuramente lo capiremo un giorno.
      Ma il cuore non conosce domande, perché sa’ dove guidarci, mentre la testa è piena di dubbi, paure, insicurezze etc, e tutto ciò ci frena e
      limita le nostre scelte.

      Mi piace

      1. questo e vero l unico sentimento a frenare e le scelte e proprio la paura perche poi si insinua nel cuore e nella testa e uno pensa se sbaglio se fallisco inizi una serie di paure che poi non sai come toglierle e perdi la stima che avevi prima

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...